Informazioni generali

La legge 452 del 2000, e successive modificazioni, prevede che venga erogato un assegno di maternità per i nuovi nati, in favore delle donne residenti, cittadine italiane o comunitarie o in possesso di carta di soggiorno.
Possono accedere al contributo le madri che non beneficiano dei trattamenti previdenziali uguali o superiori all’importo dell’assegno di maternità.
Il valore dell’indicatore della situazione economica viene definito nella dichiarazione unica che può essere completata presso i CAAF convenzionati con il Comune di Saccolongo, e che va allegata alla domanda di contributo.
La domanda per l’erogazione dell’assegno deve essere presentata, a pena di decadenza, ENTRO 6 MESI DALLA NASCITA DEL FIGLIO, o dalla data di ingresso in famiglia in caso di affidamento preadottivo o adozione.

A chi rivolgersi

Telefono:

0498739813

Email:

sociale@comune.saccolongo.pd.it

Orari di apertura:

Giovedì: 10.00 - 12.00
per altri giorni su appuntamento

Ultimo aggiornamento:

11/04/2017
Approfondimenti

Normativa:

Art. 66 “Assegno di maternità” della legge 23/12/1998 n. 448 e D.P.C.M. 21/12/2000 n. 452 e successive modifiche ed integrazioni.

Documentazione da presentare:

  • dichiarazione sostitutiva unica; attestazione provvisoria; certificazione delle condizioni economiche del nucleo familiare per la richiesta i prestazioni sociali agevolate.
Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Servizi sociali (Responsabile: Borghero Elena)
Dettagli Procedimento